Eventi Touch

Tre modenesi ai campionati Europei di Touch Rugby

Erano presenti anche tre atleti modenesi, Andrea Golinelli (28 anni di Solara), Elisa Lucchi (26 anni di Montale) e Alessandra Sangiuolo (35 anni di Modena) nella selezione nazionale che ha rappresentato l’Italia ai recenti campionati Europei di Touch Rugby a Jersey, nel Regno Unito (si sono disputati dal 07/07 al 10/07).

Il Touch Rugby è uno sport relativamente nuovo in Italia (in Australia e Nuova Zelanda è invece diffusissimo) ed è molto simile al rugby per l’obiettivo di segnare una meta appoggiando il pallone al di là della linea di meta e per il fatto che si passa un pallone ovale rigorosamente all’indietro. La differenza principale dal rugby che tutti conosciamo è che il placcaggio è stato sostituito dal semplice tocco.

Andrea Golinelli - gioco

Andrea Golinelli – avanza palla in mano

Andrea Golinelli è stato convocato nella selezione maschile che si è guadagnata il sesto posto nel torneo perdendo solo dalle squadre di affermata tradizione rugbistica come Inghilterra, Galles e Francia. Nel torneo Andrea è stato anche in grado di segnare 5 mete agli avversari.

Elisa Lucchi e Alessandra Sangiuolo sono state invece convocate nella selezione femminile che si è conquistata l’ottavo posto del torneo. Nelle varie partite disputate dalle ragazze Alessandra ha segnato 5 mete mentre Elisa ha dimostrato grandi qualità difensive impedendo molto spesso alle avversarie di segnare ed è stata nominata miglior giocatrice nella partita che la nostra nazionale ha giocato contro il Galles, classificatasi seconda nel torneo.

Elisa Lucchi - gioco

Elisa Lucchi “toccata” da una giocatrice francese

Andrea Golinelli milita nella squadra del Modena Touch, una delle prime realtà ad avere una squadra di Touch e che partecipa al campionato Italiano fin dal 2008. Dalla prossima stagione il Modena Touch sarà la squadra anche di Elisa Lucchi dopo aver disputato già molte partite in prestito. Alessandra Sangiuolo invece fa parte della squadra dei Turtlein Touch, seconda squadra della provincia di Modena.

La squadra del Modena Touch si allena tutti i lunedì e mercoledì dalle 19.30 alle 21.00 presso il campo da rugby di Formigine e gli allenamenti sono aperti a chiunque vogli avvicinarsi a questa disciplina e scoprire il mondo del Touch Rugby, senza limiti di età o preparazione fisica. Per maggiori informazioni potete consultare il sito www.modenatouch.it e seguire la squadra sulla pagina Facebook (www.facebook.com/ModenaTouch).

Daniele Silvestri

Modena Touch

Open Touch Day a Formigine

Dove e quando l’open touch day

12-touch-giorno-x-webDomenica 12 Giugno si svolgerà presso il campo da rugby di Formigine, in Via Cavazzuti 12, l’Open Day Touch, una giornata (dalle 10.00 alle 17.00) dove sarà possibile provare a giocare a touch rugby e togliersi la voglia di giocare con un pallone ovale in mano.

Il touch? Ma che è ‘sta roba?

Il touch rugby è uno sport misto, che nasce in Australia come forma di allenamento del rugby league (o rugby a 13). Possono giocare insieme uomini e donne, genitori e figli, rugbisti e non rugbisti, senza differenza di preparazione fisica o di età.

Ho capito ma mi fate vedere un esempio?

Va bene ecco un bel video esplicativo di Touch Giocato ad altissimo livello: la finale degli ultimi mondiali, tra Australia e Nuova Zelanda. (che resti tra noi ma ben tre giocatori del Modena Touch hanno partecipato ai Mondiali di Coffs Harbour nel 2015)

Il Modena Touch agli Europei di Swansea 2014

315525_288731101153245_11767225_n

Hebble James Kay impegnato in un cambio di direzione

Do not go gentle into that good night,
Old age should burn and rave at close of day;
Rage, rage against the dying of the light…

( cit. Dylan Thomas)

I nostri Andrea Golinelli e James Hebble Kay sono partiti alla volta di Swansea, cittá natale del poeta Dylan Thomas, per disputare gli Europei di Touch.

Per loro e per i loro compagni della Mens Open l’arduo compito di confrontarsi con le squadre nazionali più forti di Europa, tra le quali Scozia, Inghilterra, i padroni di casa del Galles giusto per citarne qualcuna.

A loro l’In bocca al lupo del Modena Touch, certi che sapranno tenere alta la bandiera del Fojonco.

Diego Calanni e Andrea Golinelli

Andrea Golinelli a destra con Calanni, allenatore della nazionale.

 


Volete leggere tutta la poesia? Avete pure ragione. Eccola. Do not go gentle into that good night

 

Buona la prima

Carnival cup 2013. Buona la prima

Buona la prima. Che poi era un po’ la seconda per questa squadra ma anche la prima della nuova stagione
Buona la prima perché ci siamo proprio divertiti ed è stata proprio una bella giornata di touch
Buona la prima perché l’accoglienza dei Tokodenoka è stata proprio ottima!
Buona la prima perché, ragazzi, abbiamo proprio giocato bene
Buona la prima perché siamo stati più forti delle influenze, degli esami, degli “Italia from coast to coast” e dei navigatori
Buona la prima perché anche se in classifica siamo arrivati ultimi va bene uguale, perchè l’importante è crescere insieme.

Poi tanto vinceremo alle finali!

Terza tappa di campionato italiano: Torino

Terza tappa di campionato italiano

Torino, 6 maggio 2012

Terza tappa di campionato difficilissima per il Modena che a Torino si presenta in nove e con due sole presenze femminili a supporto; a loro va il più grande plauso e il più sentito grazie per essere state sempre in campo, giocando sempre tutti e venti i minuti degli incontri, permettendo così alla squadra di non prendere mai il bonus di svantaggio. Grazie

 

Il Modena con le nuove maglie!

 

Il torneo vede scendere in campo sei squadre: le cinque solite iscritte al torneo (Mastini, Dragoni, Leprotti, Brianza e, ovviamente, Modena) più i Velociraptor, seconda squadra torinese.

La cronaca: il Modena, come oramai da tradizione consolidata, parte male, anzi malissimo. Con i Brianza perde per 5-2, ma non è tanto il risultato quanto gli errori banali, anzi banalissimi, commessi che fanno sentire ai giocatori di non aver giocato come avrebbero potuto.

Prima tappa del campionato italiano di touch 2012 a Modena

Modena Touch ospiterà la prima tappa del Campionato Italiano touch 2012 (girone nord-ovest)

Da quest’anno, il campionato italiano touch sarà suddiviso in due fasi:

  • la prima fase sarà disputata su base regionale (3 zone: nord-est, nord-ovest e centro-sud)
  •  la seconda fase si concretizzerà in un unico evento di due giorni che decreterà la classifica nazionale e la squadra campione d’Italia.

Modena vedrà l’esordio di questa nuova formula, ospitando la prima giornata della fase regionale, il 3 marzo 2012 al Campo Comunale di Rugby di Collegarola.

Il torneo vedrà competere le squadre di:

  • Modena Touch
  • Leprotti Torino Touch
  • Brianza Toucherz
  • Dragoni Milano
  • Mastini Milano

 

Campo Comunale Rugby Modena

Campo Comunale Rugby Modena

Informazioni del torneo

Campo: Modena Rugby Club – Associazione Sportiva‎
Strada Collegarola, 80
41126 Modena
Il link per trovare il campo: http://g.co/maps/6kuek

 

Programma del torneo

ore 13:00 ritrovo squadre
ore 19:00 fine torneo
ore 20:00 inizio cena – Terzo tempo

 

Torneo Nebbia in val Padana

Pioggia

Sabato 4 novembre “Modena touch” si è recato a Milano per disputare il torneo “Nebbia in val Padana” organizzato dai “Dragoni” di Milano.

Giornata autunnale, grigia e padana con quello che si definisce un tempo da lupi: acqua, freddo e campo ovviamente pesante hanno accompagnato tutta la giornata.

Modena si è presentata con solo due presenze femminili che si sono alternate in campo. Questa scelta ha ovviamente penalizzato i risultati a causa delle due mete di penalizzazione a partita, ma ha permesso di affiatare la squadra con una formazione “tipo” in vista del campionato primaverile. E i risultati si sono visti: 3 partite vinte sul campo, anche se una sola vinta sulla carta, accompagnate da momenti di buon touch hanno salutato questo esordio autunnale.

E cosa importante, tutti contenti e soddisfatti, anche coloro (e non pochi!) che hanno incominciato a provare ruoli nuovi

Per il resto il torneo si è chiuso bruscamente con anticipo a causa di un meteo sempre più nefasto.

Buon touch a tutti

Il torneo di Modena. Qualche considerazione.

La formazione del Modena Touch 2011

Al di là dell’ottima riuscita della Giornata di Campionato a Modena (potete leggere il resoconto sul sito TRI) della quale dobbiamo giustamente andare orgogliosi, provo un po’ valutare la performance della nostra squadra.

Abbiamo alternato tratti di gioco eccellenti e una difesa superlativa a momenti di buio purtroppo decisivi (la partita contro i Dragoni)

A Modena la 2a TAPPA del campionato Italiano di Touch Rugby

Quest’anno, per la prima volta, Modena ospiterà una giornata del Campionato Nazionale Italiano di Touch Rugby. E’ una grande occasione per conoscere il Touch Rugby (o touch) un nuovo sport che si sta diffondendo in tutta italia con una velocità entusiamante.

Nato come da una forma di allenamento praticata nel rugby per evitare infortuni, ha sviluppato caratterstiche proprie, ma del rugby mantiene inalterato il sapore, il fascino, lo spirito che caratterizzano il “fratello maggiore”. La palla ovale, il passaggio all’indietro, la  conquista del terreno, finte, incroci, raddoppi e soprattutto la parte più spettacolare del rugby: il gioco alla mano.

La caratteristica principale è la mancanza di placcaggi e azioni di forza, pertanto è possibile la pratica in squadre miste maschili e femmili. Anzi, il regolamento del campionato italiano prevede la presenza obbligatoria di almeno due giocatrici su 6 giocatori in campo.

L’evento si svolgerà nello splendido impianto sportivo del Modena Rugby, a Collegarola (Vedi Mappa) che con la sua ampia tribuna permetterà a tutti gli spettatori di godere di uno spettacolo unico.

 

campo collegarola rugby modena

L’impianto del Modena Rugby