Categoria: Eventi Touch

Modena Touch chiude al 3° posto il campionato touch 2010

(dal Resto del Carlino del 15 settembre. Autore: Doriano Rabotti)

Un passo indietro, dovuto soprattutto alla mancanza di allenamento e all’assenza di una colonna della squadra e della nazionale. E’ finito con un terzo posto comunque di rilievo il campionato italiano di touch rugby, per la squadra del Modena touch. Le speranze dei modenesi, che un anno fa erano giunti secondi, si sono infrante nell’ultima giornata disputata domenica a Milano. Alla fine, hanno vinto gli Orange Belluno davanti al il Bandiga Rovigo e al Modena Touch. La squadra ha pagato l’assenza di Graziana Amatulli che si è infortunata agli Europei con la nazionale e non ha potuto giocare l’ultima tappa.

La cortissima panchina modenese ha fatto il resto. «Ma siamo già pronti a partire per la nuova stagione — dice il factotum della società Giovanni Sonego —, sperando di reclutare ragazzi e ragazze che ci aiutino a rinforzare la squadra».

Il modena touch alla finale di Milano

NELLA FOTO, alcuni giocatori ‘indossano’ la maschera di compagni stranieri che sono dovuto partire per tornare in Australia e Nuova Zelanda durante il campionato.

In prima fila da sinitra: Paul McGilveray (alias), Sam Hamilton (alias), Giovanni Sonego, Hebble Kay, Kimberly Sidor, Cristian Spadoni, Fabrizio Ranuzzi, Dietro da sinistra: Mamadou Cisse, Enrico Ferrari, Nicola Paradiso, Piercarlo Falagiani, Graziana Amatulli, Silvia Lombardi, Lisa Mc-Quade (alias), Kathrine Ramsay.

UN PASSO indietro, dovuto soprattutto
alla mancanza di allenamento e
all’assenza di una colonna della squadra
e della nazionale. E’ finito con un
terzo posto comunque di rilievo il
campionato italiano di touch rugby,
per la squadra del Modena touch. Le
speranze dei modenesi, che un anno
fa erano giunti secondi, si sono infrante
nell’ultima giornata disputata domenica
a Milano. Alla fine, hanno
vinto gli Orange Belluno davanti al il
Bandiga Rovigo e al Modena Touch.
La squadra ha pagato l’assenza di Graziana
Amatulli che si è infortunata
agli Europei con la nazionale e non
ha potuto giocare l’ultima tappa. La
cortissima panchina modenese ha fatto
il resto. «Ma siamo già pronti a partire
per la nuova stagione — dice il
factotum della società Giovanni Sonego
—, sperando di reclutare ragazzi e
ragazze che ci aiutino a rinforzare la
squadra».
NELLA FOTO, alcuni giocatori ‘indossano’
la maschera di compagni stranieri
che sono dovuto partire per tornare
in Australia e Nuova Zelanda durante
il campionato.
In prima fila da sinitra: Paul McGilveray
(alias), Sam Hamilton (alias), Giovanni
Sonego, Hebble Kay, Kimberly
Sidor, Cristian Spadoni, Fabrizio
Ranuzzi, Dietro da sinistra: Mamadou
Cisse, Enrico Ferrari, Nicola Paradiso,
Piercarlo Falagiani, Graziana
Amatulli, Silvia Lombardi, Lisa Mc-

3, 2, 1 … a Dolcè il modena Vince la terza tappa del campionato italiano touch!

Dopo il terzo posto di Taranto e il secondo posto in Alpago, il Modena Touch conquista la Coppa Valdadige a Dolcè (VR), nella terza tappa del campionato italiano touch.

La giornata è stata lunga. Si giocava usando un solo campo, perciò invece di disputare due partite in contemporanea, bisognava farne una allavota. Questo però ha consentito dei tempi di recupero più lunghi tra un incontro e l’altro e, alla luce dei fatti, non ha inciso moltissimo sulla durata del torneo. Inoltre, chi attendeva il proprio turno prima di giocare ha trascorso il tempo osservando e tifando per le squadre in campo, creando un bel clima molto partecipativo.

Fin dalla prima partita, abbiamo dovuto dovuto rinuciare a Lisa McQuade, a causa di un’indisposizione, proprio alla sua ultima partita in maglia giallo blu (Lisa lunedì rientrerà in Australia…).

Lisa e Sam ritirano la Coppa Valdadige

Lisa e Sam ritirano la Coppa Valdadige. Sam è commosso.

Anche il fortissimo Sam Hamilton, tra i fondatori del Modena Touch e responsabile dello sviluppo tecnico di Touch Rugby Italia, è sceso in campo a mezzo servizio per una distorsione alla caviglia.

Pertanto, siamo entrati in campo, per la prima partita contro i Dragoni Milano, poco concentrati e preoccupati per le condizioni nostri compagni giocatori, forse anche poco ottimisti sull’esito della giornata.

Dopo pochi minuti ci siamo trovati sotto di due mete. Inolte, abbiamo perso completamente l’apporto di Sam che, in un generoso allungo, si infortunava anche all’altra caviglia. Anche per Sam è stata l’ultima giornata con il Modena Touch, perchè ai primi di luglio rientrerà in Nuova Zelanda.

Nonostante l’avvio pessimo, siamo però riusciti a ritrovare lucidità, ad adeguarci al volo al nuovo assetto e mantenere ordine in campo.

Abbiamo perso la prima partita del girone eliminatori, ma siamo riusciti con le nostre segnature e con una difesa via via piu’ efficace a limitare di divario nela sconfitta.

Nella seconda partita abbiamo travolto i Mastini – determinante l’apporto di Colin McLean in fase offensiva e infine, abbiamo chiuso il girone con la vittoria sui Brianza.

Il girone è terminato con 3 squadre (Modena, Dragoni, Brianza) a pari punti con 2 vittorie ciascuna, ma ci siamo piazzati al primo posto nel girone per via del maggior numero di segnature.

In semifinale, abbiamo incontrato i temibili Orange Belluno, che fino ad oggi avevno vinto tutte le tappe del campionato e che tutt’ora guidano la classifica generale.

Ci hanno impegnato a fondo, ma siamo riusciti a prevalere e ad accedere alla finale per il primo e secondo posto, contro i Bandiga Rovigo.

La finale è stata, come al solito, tiratissima e intensa. La vittoria è stata ottenuta, praticamente allo scadere del tempo regolamentare, da Nicola Paradiso che, con un cambio di direzione repentino a 3 metri dalla linea di meta è riuscito ad eludere l’avversario che lo marcava, e si è poi tuffato allungando la mano fino a schiacciare la palla in area meta.

La nostra vittoria è stata apprezzata per diversi motivi:

In primo luogo, perchè dopo la prima partita, ci sembrava un’impresa difficilissima.

In secondo luogo, perché è stato un buon modo per salutare Lisa e Sam che partiranno prestissimo per l’Australia e la Nuova Zelanda

Infine perchè siamo riusciti a riprenderci Minnie la Coppa, nella sfida con i Brianza.

La prossima giornata di Campionato è prevista per l’11 di settembre a Milano!

minnie torna a Modena

Minnie la Coppa torna a Modena

Minnie torna a Modena - un buon motivo per sorridere soddisfatti


La classifica attuale

  1. Orange Belluno – 40 punti
  2. Modena Touch – 37 punti
  3. Bandiga Rovigo – 34 punti

1a Giornata – Taranto – 2° Campionato Italiano TouchRugby TRI

Pronti… partenza… VIA! Tre giorni al via del 2° Campionato Italiano di TouchRugby.
Modena sarà presente alla tappa di Taranto con 13 atleti. Quest’anno proverà a difendere il secondo posto conquistato l’anno passato alle spalle dei Bandiga Rovigo e, perchè no, a togliersi qualche soddisfazione in più, anche se l’impresa di ripetersi è davvero ardua.

A breve news riguardo questa prima giornata.

Trofeo “LA COPPA” ai Brianza Toucherz

Va alla squadra di Touch brianzola la prima edizione del trofeo LA COPPA.

Il trofeo nato da un’idea di Massimiliano Natale, membro dei Brianza Toucherz, consiste in una vera e propria Coppa di suino, scambiata e mangiata per l’occasione ad ogni partita giocata tra ModenaTouch e Brianza Toucherz.

La Coppa - (Foto Nicolò Colombo)

Il Trofeo
Un salvadanaio viola e forma di Maiale in metallo, su piedistallo di legno. Una coppa di carne suina.

La formula
Ogni incontro tra le squadre di ModenaTouch e Brianza Toucherz è valido per l’attribuzione della Coppa. Al vincitore va la stessa coppa, che verrà consumata durante il terzo tempo in compagnia degli sconfitti, e va l’onore di conservare il trofeo fino alla successiva occasione di disputa.
Gli sconfitti devono depositare un euro a testa dentro al salvadanaio così da permettere in futuro (data da destinarsi) di poter bere in compagnia degli avversari con tutti i fondi raccolti negli anni attraverso questa manifestazione.

Albo d’oro

2010 – Brianza Toucherz

Keep In Touch 2010 – Torneo Internazionale di Touch a Modena /2

Si è svolto Sabato 17 Aprile il primo Torneo Internazionale di Touch della città di Modena.

È stata una grande giornata di sport, alla quale il ModenaTouch credo sia riuscita nell’intento di affiancare la giusta dose di divertimento e goliardia.
Hanno partecipato all’evento: Brianza Toucherz (MB), Butaneuro (PD), Dragoni (MI), Orange Belluno, Mastini (MI), SMH Blues (Grenoble), Le Giardiniere (Mix Rovigo e Modena Rugby Femminile), una selezione Nazionale TRI ed i padroni di casa di Modena.
9 squadre che hanno dato luce e lustro ad un torneo coperto di nubi (metereologiche) e pioggia.

La classifica finale è stata la seguente:
1a SMH Blues
2a Selezione Nazionale TRI
3a Brianza Toucherz

4a Le Giardiniere
5a ModenaTouch
6a Orange Belluno
7a Butaneuro
8a Mastini
9a Dragoni

Complimenti ai vincitori, Grenoble, per l’ottimo torneo disputato e un sentito ringraziamento ai francesi va per la cortesia con la quale hanno aiutato durante il torneo prestando i propri giocatori all’organizzazione per la mancanza, dell’ultim’ora, di arbitri. Il vulcano islandese ha colpito anche noi.

Buona prova della selezione Nazionale TRI, seconda, e di Brianza, vincitrice per altro del trofeo “LA COPPA” alla sua prima edizione.

ModenaTouch si classifica 4a grazie alla miglior differenza mete rispetto agli Orange, la squadra Bellunese è apparsa comunque in ottima forma e molto affiatata, sono avvisate le concorrenti al 2° Campionato Italiano.

Molto bene il mix Rovigo e Modena Rugby femminile, assieme per la prima volta ha saputo giocare con tecnica ed intensità.

ModenaTouch ringrazia per la collaborazione ed il patrocinio il Comune di Modena, UISP appoggio organizzativo e logistico, il Modena Rugby per l’organizzazione ai campi, l’aiuto e la disponibilità lungo l’intera giornata e settimana precedente il torneo.

Speriamo di poter ripetere in futuro una esperienza simile su un campo perfetto come quello che abbiamo trovato provando ogni volta a migliorare organizzazione e… condizioni del tempo, perché no!

Keep In Touch 2010 – Torneo Internazionale di Touch a Modena

flyer_keep in touch 2010

keep in touch 2010

I° Torneo Internazionale di TouchRugby della città di Modena

Squadre già Iscritte

Modena Touch
Selezione Nazionale Italiana TRI
Orange Belluno
Brianza Toucherz (MB)
SMH Blues (Grenoble)
Butaneuro (PD)
Mastini e Dragoni (MI)

Sabato 17 Aprile 2010
Stadio Comunale Rugby “Collegarola”, via Collegarola 80, Modena, Italy

Iscrizioni: info@modenatouch.it
Manda una email con: Nome della squadra, Città della squadra, numero di giocatori, numero di accompagnatori, particolari necessità alimentari.

Regole torneo: Regole TRI, Mixed (con almeno due donne in campo), 20 minuti per partita, un tempo solo.

Programma
9:00 Check-in al campo
9:30 Inizio Torneo – Partite dei gironi
13:00 Pausa Pranzo
14:30 Semifinali per le terze e quarte classificate
15:00 Semifinali tra prime e seconde classificate
15:30 Finale 5°-6° posto e 7°-8° posto
16:00 Finale 3°-4° posto
16:30 Finale 1°-2° posto
17:00 Premiazioni
17:30 Terzo tempo (si svolgerà nella clubhouse del ModenaRugby)
19:00 Cena (15€ non compresa nella quota d’iscrizione)
La serata terminerà nel centro città

Informazioni per il Pernottamento
Ostello: YHA Ostello San Filippo Neri, via Santa Orsola 48/52, Modena
Web: Hostelworld.com
Tel: 0039 059 234598
Non vi sono convenzioni particolari, il costo si aggira sui 17,00€ a persona. Necessaria una Youth Hostel Card da 18,00 € a persona, ma per l’occasione a gruppo.

Hotel: Hotel Donatello, via Giardini 402, Modena, Italy
Web: www.donatellomodena.it
Tel: 0039 059 344550
Accordo da specificare al momento della prenotazione: “Convenzione Touch Rugby 2010”
Camera singola (doppia o matr uso singola) 50,– Euro
Camera doppia o matrimoniale 70,– Euro
Camera tripla 90,– Euro

___________________________________________________

1st International TouchRugby Tournament of Modena

Teams

Modena Touch
Selezione Nazionale Italiana TRI
Orange Belluno
Brianza Toucherz (MB)
SMH Blues (Grenoble)
Butaneuro (PD)
Mastini e Dragoni (MI)

Saturday 17th April 2010
Stadio Comunale Rugby “Collegarola”, via Collegarola 80, Modena, Italy

Subscribe a team: info@modenatouch.it
Send an email with: Team’s name, Team’s city, number of player, number of non-playing people, food restriction.

Tournament Rules: TRI Rules (same as FIT but just with a modify in terms of women on field), Mixed (with at least two women on field, and at least 1 man), 20 minutes each match, one half matches.

Difference between TRI and FIT is just in the minimum number of female players, 2 instead of 3.

Day Plan
9:00 Check-in and Brief @ Fields
9:30 Tournament Start – Groups Matches
13:00 Lunch break
14:30 Semifinals between 3rd and 4th classified in groups
15:00 Semifinals for 1st and 2nd classified in groups
15:30 Finals for 5-6th places and 7-8th places
16:00 3rd / 4th place Final
16:30 1st / 2nd place Final
17:00 Tournament Awards
Third half party (at ModenaRugby Clubhouse with Happy Hour prices)
19:00 Dinner (15€ apart from Tourn.fee)
Night time in Modena’s city center

Accomodation Details
Hostel: YHA Ostello San Filippo Neri, via Santa Orsola 48/52, Modena
Web: Hostelworld.com
Tel: 0039 059 234598
There are no deals with the Hostel. Cost is around 17,00€ per person, per night. It’s necessary a Youth Hostel Card (18,00 € each), but because of an agreement will be needed one for each reservation, so one each group of reservation.

Hotel: Hotel Donatello, via Giardini 402, Modena, Italy
Web: www.donatellomodena.it
Tel: 0039 059 344550
Deal to specify while booking: “Convenzione Touch Rugby 2010”
Single room (double or twin use as single) 50,– Euro
Double room or Twin 70,– Euro
Triple room 90,– Euro

Stagione 2010 e Nazionale

Si è aperta ieri ufficilamente la stagione 2010. Nonostante il maltempo abbia rinviato fino a martedì 9 febbraio il primo allenamento del 2010 del Modena Touch, ieri si è svolto il primo raduno/allenamento della nazionale italiana (“open mixed” e “over40”). 6 i convocati modenesi:

Open Mized

  • Graziana Amatulli (da questa stagione in rosa a Modena, proviene dai Delfini Erranti Taranto)
  • Dullea Bridget (non ha potuto rispondere alla convocazione)
  • Hamilton Sam (non ha potuto rispondere alla convocazione)
  • Kay James Hebble
  • Lombardi Silvia (esordio)
  • Ranuzzi Fabrizio (esordio, in veste di arbitro)

Over40

  • Paradiso Nicola (esordio)

Complimenti a tutti per la chiamata e in bocca al lupo per un ottimo 2010, quest’anno l’appuntamento più importante sarà l’Europeo di Bristol, cissà che qualche gialloblu non si ritrovi a rappresentare la nazionale.

Alla pari dell’europeo per importanza Modena affronta il campionato Italiano, senza Paul McGilveray, tornato in Australia, ma con la convinzione di poter ben figurare.

Una giornata di Rugby e Touch in quel di Collegarola

Modena Veterans

Modena Veterans

Da molto tempo volevamo trovarci con i Veterans del Modena Rugby e ieri finalmente ci siamo riusciti e abbiamo trascorso una bella giornata insieme!

Ci siamo trovati verso le 11 allo Stadio Comunale di Rugby di Modena, splendido impianto, in una decina di touchisti e altrettanti Veterans, molti dai gloriosi trascorsi.

Il touch può essere giocato in molti modi diversi, ma la curiosità era di poter provare il touch giocato secondo le regole internazionali. Perciò è stata necessaria una brevissima spiegazione delle regole fondamentali del touch (tocco, rollball, mediano, difesa che retrocede di 5 metri), dopo di che abbiamo cominciato a giocare.

Il gioco è stato un po’ spezzettato all’inizio, ma man mano che i Veterans assimilavano le peculiarità del touch (molto rapidamente, l’esperienza conta e la classe non è acqua…) il gioco diventava più fluido e divertente.

Alla fine abbiamo giocato per quasi due ore, con un discreto impegno fisico, che ha creato i presupposti per poter assaporare con soddisfazione il lauto pranzo presso la Club House del Modena Rugby.

Dopo esserci adeguatamente rifocillati, abbiamo guardato tutti insieme Italia-Samoa. La partita è stata bruttina, ma coronata dalla vittoria. Ma va bene così.

Per noi è stata un’ottima esperienza, e crediamo che anche i Veterans abbiano soddisfatto la loro curiosità verso il touch. Inevitabile pensare l’approccio al touch in funzione propedeutica e di promozione del Rugby Union. I punti di contatto tra le due discipline sono molti e certamente alcune peculiarità del touch possono essere utili anche per i rugbisti.

Ringraziamo i Veterans e il Modena rugby per l’ospitalità dimostratiaci e siamo certi che da questo primo incontro nasceranno altre occasioni per socializzare e trascorrere piacevoli giornate insieme.

Torneo Città di Milano

Si è svolto sabato 24 ottobre il torneo III Region, anche Torneo città di Milano, di touch rugby, al campo Saini.

Il torneo ha avuto la formula del girone all’italiana con solo andata. 5 le selezioni regionali a contendersi la vittoria: Lombardia 1 (selezione di Dragoni Milano e Mastini Milano), Lombardia 2 (Brianza Toucherz), Veneto (Belluno, Dolcè), Resto D’Italia (ModenaTouch e Delfini Erranti Taranto) e i Campioni D’Italia di Rovigo (Bandiga).

Modena assieme a Taranto ha vinto una solo della 4 sfide in programma, (1-0 Lombardia 2), giocando maluccio ed in modo poco ordinato le prime due partite. Meglio invece l’intesa con i compagni di giornata nella terza e nella quarta sfida, l’ultima con i Bandiga, che se anche ha visto la selezione capitolare, è stata per lo meno una partita giocata su un buon livello di touch.

La Selezione Resto d’Italia si è quindi classificata al 4° posto.

Da segnalare anche in questo torneo l’impegno dei due arbitri di casa modenese Sam Hamilton e Fabrizio Ranuzzi